Il nostro Codice Stellare

Codice Stellare

di Luisa Muratori

Noi esseri umani proveniamo da un’altra dimensione Cosmica. 
Quando siamo arrivati sulla Terra, eravamo dotati di poteri paranormali.
Per vivere nella materia fisica, abbiamo dovuto disattivare le nostre funzioni elevate che però abbiamo portato con noi, chiuse con un sigillo, e così dovevano rimanere, fino ad ora! 
All’interno c’è il nostro Codice Stellare che ci identifica come Entità venute dallo Spazio, ognuna con una missione specifica e tutte per elevare e far evolvere il Pianeta. 

Il Codice è inserito nel nostro cervello e si allaccia direttamente al DNA; attivandolo si apre la porta informatica (il sigillo) e da lì, passo dopo passo, si rimette in funzione la memoria antica. 

Io esprimo li studio del Codice Stellare attraverso un disegno che devo riprodurre fedelmente, perché l’attivazione parte da lì. 
Per fare questo mi faccio aiutare dai Fratelli che guidano la mia mano sulla carta, a riprodurre la Scheda Stellare che fu redatta quando noi eravamo cittadini spaziali. 

Come volontari ci siamo proposti presso un “ufficio” stellare per chiedere il permesso di scendere su questa Terra, consci di avere un mestiere, una professione, una essenzialità che poteva essere usata su questo Pianeta, per il programma che questo Pianeta aveva da svolgere. “L’ufficio” stellare, ci diede il permesso, e sulla Scheda fu registrata la forma e l’immagine della nostra Banca dati, ed altri due strumenti, che si chiamano Trasformatore di energia e Connettore atemporale.

Questi tre strumenti, accompagnati da una banda cromatica che rappresenta i colori del nostro campo aurico e dal nostro Mantra personale erano la Scheda grafica del nostro Codice Stellare. 
Nel primo foglio, allineati lungo l’asse del corpo, ci sono:
n. 1 Banca Dati, ghiandola Pineale (sta alla base della nuca, nel cervelletto).
n. 2 Trasformatore di energia, (sta alla base dell’asse del corpo, sul pavimento pelvico).
n. 3 Connettore atemporale, (sta nello sterno, sotto le costole, dove c’è quella fossetta, tra il plesso ed il diaframma molle).
Poi la Banda Cromatica con i colori del campo aurico e il Mantra.
Nel secondo foglio vi sarà scritto:
quale elemento preposto per la ristrutturazione Planetaria siamo, poiché l’identificazione è “sorella dell’Unità o fratello dell’Unità”. Ciò vuol dire, facente parte del Campo Unitario e che quindi hai ricevuto i numeri dell’astronave a cui appartieni e ne sei collegato.
Il ramo a cui appartieni ( scienziati, sacerdoti o altro), cioè il campo in cui si lavorava.
Poi arriva la parte dettagliata di quello che era la professione o la essenzialità antica, e viene scritto il nome dell’ultima provenienza stellare dalla quale siamo arrivati. La quale potrebbe essere sia la Costellazione di origine, (dove ci si è sviluppati come essenza, in cui ci siamo evoluti), oppure l’ultima Sede Stellare dove abbiamo vissuto prima di atterrare.

Troverete la Missione per cui siamo venuti sulla Terra: attivazione aree mentali entro l’anno . . . . (ci sarà scritta una data). Ciò vuol dire che la Banca Dati è programmata ad aprirsi da quell’anno in poi.
Dal momento in cui si riceve il Codice fino all’anno di attivazione, inizia la preparazione di apertura della Banca Dati che comincia a sintonizzarsi, utilizzando strumenti e talenti dei quali siamo dotati, le memorie si liberano, le sapienze antiche raffiorano, 
affinché ci si possa rafforzare e concentrare sulla Missione.
Vi verrà dato il nome della Guida Spirituale e l’Angelo di protezione, poiché attivando il Codice anche le Maestranze entrano in funzione.

La Guida avrà il compito di seguirci, di curare la nostra Anima. L’Angelo, quello di sostenerci bene in vita, in amore, in amicizia, in aiuto, curando il nostro corpo. Quando abbiamo bisogno del loro intervento, ci si mette in ascolto interiormente o si intona il proprio Mantra, poiché può arrivare un messaggio. Se abbiamo delle funzioni ancora bloccate, può succedere che mandino uno scritto o dei segni ( es: si apre un libro ad una certa pagina, si ascolta una frase o si trova un oggetto, ecc.). Sono le famose coincidenze.

Quando si riceve il Codice Stellare, si farà una fotocopia. Il primo foglio a colori, (perché c’è la banda cromatica) poi si attacca nella stanza vicino al letto. L’originale si terrà in una cartellina in un posto sicuro, protetto, che non abbia a rischiare nulla, bisogna tenerlo da parte e difenderlo, perché il Codice è il Passaporto di ritorno a casa.

Quando la Federazione si presenterà qui, entro un certo anno, avremo un incontro ufficiale, i loro messi raccoglieranno i fratelli in missione sulla Terra, e la nostra Banca Dati relativa al Codice ci potrà fornire tutta la sapienza e le infinite informazioni, che la Confederazione ha preposto al nostro Pianeta.

 

Le Guide vicino a noi sono gli interlocutori collegati al Piano della Confederazione, di natura spirituale, ma anche extraterrestre. Il Piano della Confederazione è spirituale e noi stiamo avviandoci al completamento spirituale del nostro essere. Dopo il 2012 la Terra sarà completamente un Pianeta di 5° Dimensione eterica, per cui tutto ciò che è energetico e spirituale sarà sullo stesso livello, tornando a far parte della Grande Famiglia Universale


Tratto da http://www.interneland.com/interneland/atlantys/atlantys2_it.htm

Il nostro Codice Stellareultima modifica: 2013-11-03T12:04:08+00:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Il nostro Codice Stellare

  1. HO LETTO CON MOLTISSIMO interesse questo meraviglioso articolo ….ne ho gia’ sentito parlare dalla signora..LUISA MURATORE …. COME POSSO FARE PER SAPERE IL MIO CODICE ???? DATO CHE E’ PO DI TEMPO CHE STO MALE ….FISICAMETE E ANCHE PER ALTRE COSE ….SE PER FAVORE MI POTETE AIUTARE …VE NE SAREI MOLTO GRATA …ASPETTO UNA RISPOSTA ….GRAZIE MILLE ….

  2. Ho letto con molto interesse la mail che ho ricevuto da Tullia T. riguardo “l’intervista a Luisa Muratori” e il web radio 11 11 di sabato 2 novembre. Sono molto interessato al mio codice stellare. Vorrei essere contattato via mail dalla signora Luisa per ulteriori informazioni che potranno essere utili riguardo l’attivazione del codice. Grazie, Sai Ram.

Lascia un commento