Ungheria in pieno boom economico dopo aver cacciato la TROIKA

15 nov 2013 – Budapest – Il segretario di stato ungherese Peter Szijjártó ha annunciato, a  margine della sua visita in Cina, appena conclusa, l’imminente apertura di una Trade House ungherese a Pechino. L’istituto statale, hanno spiegato le due parti, servirà ad ampliare l’export ungherese verso la Cina, già cresciuto del 16% su base annua in base ai dati di agosto … Continua a leggere

Draghi: “Sapere la verità sulle grandi banche potrebbe scatenare il panico”

Tutti sanno che le banche europee si trovano in difficoltà e che di conseguenza hanno ridotto le somme dei prestiti alle imprese, ma quasi nessuno conosce la reale portata dei loro problemi.Una realtà confermata dal Fondo monetario internazionale, che qualche giorno fa aveva evocato la possibilità che nei prossimi anni le banche italiane e spagnole subiranno perdite fino a 230 … Continua a leggere

Il Telegraph contro l’Euro: meglio far saltare l’Europarlamento con la dinamite

5 nov 2013 – Tuona per l’ennesima volta il Telegraph contro la moneta unica. E lo fa con Ambrose Evans Pritchard, che attacca frontalmente la BCE, rea a suo dire di non fare nulla per evitare il forte apprezzamento sul mercato valutario dell’euro. In un anno, ha guadagnato il 30% contro lo yen giapponese e il 9% contro il dollaro … Continua a leggere

L’Ungheria ha vinto contro la Troika, ora aumenta le pensioni!

Budapest – Mentre il governo sta massacrando e impoverendo gli italiani con misure lacrime e sangue l’Ungheria sta andando nella direzione opposta grazie alla messa in atto di misure aventi lo scopo di aiutare le fasce deboli e rilanciare l’economia.Questa rivoluzione e’ iniziata alcuni mesi fa quando il governo ungherese, con una mossa a sorpresa, ha deciso di estinguere con … Continua a leggere

Grecia, presidente Papoulias contro nuova austerity: no a ricatti della Troika

Il presidente greco Karolos Papoulias ha colto oggi l’occasione della commemorazione della resistenza contro il fascismo nella Secondo Guerra Mondiale per avvertire che Atene non intende cedere alle pressioni dei creditori stranieri per imporre altre misure di austerity.Le nette dichiarazioni del presidente Papoulias – un ex combattente della resistenza, la cui arrivano mentre Atene è impegnata in un braccio di … Continua a leggere

Se avessimo una Banca Centrale ?…..

SE AVESSIMO UNA BANCA CENTRALE STATALE E NON AVESSIMO ADERITO ALL’EURO IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO SAREBBE DI SOLI 192 MILIARDI ANZICHÉ 2000 MILIARDI!       23 ott 2013 – EURODISASTRO – Se avessimo una Banca Centrale statale e non avessimo aderito all’euro il nostro debito pubblico sarebbe di soli 192 miliardi anziché 2000 miliardi! Sarà poi vero che siamo … Continua a leggere

Il governo italiano sta versando 125 miliardi di euro al MES per finanziare la Germania

22 ott 2013 – Al fondo salva stati versati oltre 11 miliardi ma non possiamo utilizzarli per aiutare il credito. Comprati Bund. Bce incassa 10 miliardi di cedole dai Btp.La Bce incassa 10 miliardi di cedole dai Btp. Il nostro Paese ha versato all’Esm oltre 11 miliardi, ma non ne trae giovamento. La Bce incassa 10 miliardi di cedole dai Btp. … Continua a leggere

Alert Ue, Barroso: “a novembre senza soldi”

ROMA (WSI) – Senza un accordo da metà novembre la Commissione Ue ”non avrà più i soldi per pagare” le fatture con cui vengono erogati i finanziamenti europei, fondi strutturali compresi. E’ l’allarme lanciato dal presidente della Commissione, José Manuel Barroso, in una telefonata fatta stamane al presidente dell’Europarlamento Martin Schulz. A dare conto della telefonata e dell’urgenza della questione sollevata da Barroso … Continua a leggere

AMOROSO: VIA DALL’EURO O FACCIAMO LA FINE DELLA YUGOSLAVIA

La ricreazione è finita, presto vi dovrete arrangiare anche per le pensioni. Questo, in sintesi, il discorso-choc che il sovrano olandese Guglielmo Alessandro ha rivolto alla nazione: la globalizzazione impone anche all’Olanda l’addio al glorioso sistema del welfare e delle protezioni sociali. E’ l’élite, direttamente, che parla: la stessa élite feudale che si è impadronita della moneta, imponendoci l’Eurozona, per poi dirci: scusate, non … Continua a leggere

AMOROSO: VIA DALL’EURO O FACCIAMO LA FINE DELLA YUGOSLAVIA

La ricreazione è finita, presto vi dovrete arrangiare anche per le pensioni. Questo, in sintesi, il discorso-choc che il sovrano olandese Guglielmo Alessandro ha rivolto alla nazione: la globalizzazione impone anche all’Olanda l’addio al glorioso sistema del welfare e delle protezioni sociali. E’ l’élite, direttamente, che parla: la stessa élite feudale che si è impadronita della moneta, imponendoci l’Eurozona, per poi dirci: scusate, non … Continua a leggere