La casa bianca teme una guerra civile negli usa.

Ogni giorno cresce il malcontento popolare negli Stati Uniti per la crisi e le guerre. Alcuni politologi sostengono che Washington si prepara a introdurre misure di emergenza contro eventuali sviluppi nel Paese. Il 1 ottobre gli USA sono entrati nel nuovo anno fiscale senza una finanziaria e con il più alto debito pubblico nella storia del Paese. Il segretario alla … Continua a leggere

L’ex presidente iraniano Ahmadinejad torna alla vita normale

Dov’è Ahmadinejad?L’ex presidente iraniano Ahmadinejad, dipinto dai mass media occidentali quale “dittatore”, dopo essere stato recentemente sconfitto alle ultime elezioni è tornato alla sua vita: insegna ingegneria all’Università di Theran, e si reca a lavoro con i mezzi pubblici, come un cittadino ‘qualsiasi’, muovendosi senza scorta… i nostri politici invece, anche quelli che hanno ricoperto incarichi molto meno rilevanti, mantengono … Continua a leggere

Evo Morales: Negli USA non comanda Obama ma i banchieri

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, da New York ha concesso un’intervista a Eva Golinger, presentatrice del programma di RT ‘Detrás de la Noticia‘, in cui ha commentato le questioni discusse alla 68ª Assemblea generale delle Nazioni Unite. Durante il suo discorso alle Nazioni Unite, il leader boliviano ha criticato la politica degli Stati Uniti e ha proposto la creazione di un … Continua a leggere

GRECIA, IPOTESI COLPO DI STATO DI ALBA DORATA. “SIETE DISPOSTI A SACRIFICARVI ?”

DI FRANCESCO DE PALOilfattoquotidiano.itLa preoccupazione trapela da fonti governative che sarebbero state allertate da un’informativa dei servizi segreti greci e israeliani. E la figlia del leader Mikalioliakos scrive sul portale del movimento: “Chiedetevi se si può perdere tutto per la nostra idea” La stessa aria di trent’anni fa, con il rischio Weimar che si trasforma in realtà: un paese un crisi, con una classe dirigente che … Continua a leggere

Germania disonesta, è il debitore più insolvente d’Europa

Angela Merkel è nota per saper interpretare come pochi altri politici le idee e gli umori del cittadino medio del suo paese, che si possono così riassumere: noi lavoriamo sodo, sappiamo fare il nostro mestiere e amministriamo con cura il denaro pubblico e privato, mentre quasi tutti gli altri, nella Ue, lavorano poco, sono degli incapaci e vivono al di … Continua a leggere

Siria, Damasco consegna alla Russia prove sull’utilizzo di gas da parte dei ribelli

Di Gabriella Tesoro | 18.09.2013 11:38 CEST Il governo del presidente siriano, Bashar al-Assad, ha consegnato al viceministro degli                 Esteri russo, Sergey Ryabkov, delle prove che dimostrerebbero che i ribelli hanno             accesso alle armi chimiche e le hanno utilizzate durante il conflitto Ryabkov, giunto oggi a Damasco per incontrare il … Continua a leggere

Obama ritira l’attacco in Siria dopo che il capo dei gesuiti ha detto NO.

Secondo questa fonte “Obama ha cancellato l’attacco alla Siria entro 24 ore dopo che il capo dei gesuiti, detto papa nero, ha detto no”. Adolfo Nicolas, il capo dei gesuiti ha detto che questo attacco sarebbe un abuso di potere. http://www.nowtheendbegins.com/blog/?p=14960 Riflettete bene su queste parole, se volete essere liberi da essere trattati come burattini: il minacciato attacco alla Siria … Continua a leggere

Murdoch, Rothschild e Cheeney prenotano il petrolio siriano.

Murdoch, Rotschild e l’intramontabile Dick Cheney: sono soci in affari per il petrolio al confine con la Siria, ma il medianon ne parlano. Quali media? Milioni di americani prendono per buone le notizie della “Fox News”, del Wall Street Journal o si informano attraverso altri media mainstream di proprietà del magnate australiano. «Generalmente, questi organi d’informazione sono a favore di un’azione militare contro la … Continua a leggere

Siria: ecco perche’ le accuse americane non reggono

5 sett 2013 – Qualcosa non torna dietro la ricostruzione fatta dagli Stati Uniti di quanto successo nei sobborghi di Damasco il 21 agosto. Il gas “Sarin” non è mai puzzato così tanto… Photo Credit Secondo Jhon Kerry il gas Sarin avrebbe ucciso oltre 1400 persone a Damasco il 21 agosto. L’Occidente, con Washington e Parigi in prima fila, non … Continua a leggere

Ribelli Siria: “Abbiamo fatto esplodere noi per sbaglio le armi chimiche”

Leone Grotti Un clamoroso reportage da Ghouta, dove si sarebbe verificato l’attacco chimico, di Mint Press News raccoglie le testimonianze dei ribelli: «Le armi venivano dall’Arabia Saudita»   In Siria, a Ghouta, sono esplose armi chimiche ma secondo ribelli locali non è stato il dittatore Bashar al-Assad ad utilizzarle ma i ribelli stessi, per errore. La notizia è contenuta in … Continua a leggere